Dimagrire velocemente? Scopri la dieta dei 3 giorni: perdi fino a 2 kg

Ogni obiettivo può essere raggiunto, così come quello relativo alla perdita di peso. Grazie alla dieta dei tre giorni, potrete perdere fino 2 kg, consumando 1200 calorie al giorno. Ci stiamo riferendo a un determinato stile alimentare iperproteico, con conseguente riduzione di carboidrati. Grazie all’assenza di questi elementi, il nostro corpo andrà a ricercare energia nella massa grassa di riserva, favorendo il dimagrimento veloce. Tuttavia, ricordiamo che si tratta di una dieta che deve essere seguita solamente per tre giorni nell’arco di tre mesi.

Un regime alimentare indicato per tutte quelle persone che non riescono a seguire una dieta troppo a lungo, ma è importante non eccedere con altri alimenti una volta terminati i tre giorni di dieta. La vostra alimentazione dovrà essere quindi il più equilibrata possibile, costituita da cinque pasti giornalieri, molta acqua e buona attività fisica. Di seguito, vi riportiamo cosa dovreste mangiare a colazione, pranzo e cena nell’arco di queste tre giornate, senza dover rinunciare al cibo e soffrire la fame.

Dieta dei tre giorni: ecco cosa mangiare
  • Colazione: il primo pasto della giornata è identico per tutte e tre le giornate, anche se è possibile optare per due soluzioni. La prima vede 100 grammi di latte parzialmente scremato con del caffè zucchero e una fetta biscottata; la seconda, vede tè oppure orzo con un cucchiaino di zucchero e due fette biscottate;
  • Spuntino di metà mattina: kiwi o uno yogurt magro alla frutta;
  • Pranzo: per il primo giorno dovrete mangiare 80 grammi di tonno in scatola o 125 grammi di tonno naturale con verdure e 40 grammi di pane, o in alternativa un pacchetto di cracker. Per il secondo giorno, dovrete mangiare 60 grammi di formaggio spalmabile light o 250 grammi di fiocchi di formaggio. Tutto abbinato a delle verdure, 40 grammi di pane o cracker. Per il terzo giorno dovrete mangiare un uovo con due albumi, verdure con un cucchiaino d’olio, 40 grammi di pane o un pacchetto di cracker;
  • Per merenda: un piccolo cioccolatino o un mandarino;
  • Per cena: per il primo giorno, 130 grammi di petto di pollo con verdure, un cucchiaino d’olio e 40 grammi di pane. Per il secondo giorno, 140 grammi di pesce con verdure, un cucchiaino d’olio e 40 grammi di pane. Per il terzo giorno, 125 grammi di mozzarella light, verdure, un cucchiaino d’olio e 40 grammi di pane

Come perdere 3 kg in una settimana grazie a 11 formidabili trucchi

Dimagrire è il sogno di moltissime donne, ma non sempre è facile eliminare quei chili di troppo che non ci fanno stare bene con noi stesse e con gli altri. Abbiamo pensato ad alcuni semplici trucchi da poter mettere in pratica per perdere almeno 3 kg nell’arco di una settimana, ma ciò che dovrete fare è seguirli alla lettera per ottenere i risultati sperati. Vediamo insieme di che cosa si tratta.

Dite addio al pane bianco e alla pasta

Ebbene sì, ogni prodotto a base di grano deve essere evitato, poiché si tratta di carboidrati semplici che generano gonfiore addominale. È stata Jana Klauer, MD, autrice del The Park Avenue Nutritionist’s Plan a sostenere come i carboidrati semplici siano la rovina del proprio peso forma, poiché assimilati in maniera molto veloce, lasciando comunque un forte senso di fame. Preferite farine integrali e verdure per questa settimana di dieta.

Bevete molta acqua

L’acqua ha zero calorie ed è preferibile a birra o frullati di frutta. Scegliete quella con poco sodio e ricordate: l’acqua aiuta il nostro metabolismo, soprattutto se aggiungiamo uno spicchio di limone o delle foglie di menta.

Praticate cardiofitness almeno mezz’ora al giorno

In questo modo potrete bruciare moltissime calorie, allenando i muscoli. Via libera allo spinning, alla cardio kickboxing e agli allenamenti boot-camp, i quali ci aiuteranno a bruciare fino a 300 calorie nell’arco di 30 minuti. Ottime anche le flessioni, almeno 36 al giorno per migliorare la postura e rendere il corpo più tonico; ben accetti gli squat, almeno tre serie da 12 per tonificare glutei, addome e gambe.

Bevete un caffè un’ora prima di allenarvi

Corsa e caffè la fanno da padroni, soprattutto se bevuto al mattino: in questo modo potrete bruciare un terzo delle calorie in più, rendendo il vostro allenamento molto più energico.

Consumate carbone vegetale

È possibile acquistarlo in farmacia e risulta decisamente valido per eliminare il gonfiore addominale, considerato il fatto che si tratta di un anti-gas d’eccellenza. La vostra pancia sarà, finalmente, piatta.

Fate sesso ogni sera

Fare sesso per almeno mezz’ora al giorno vi aiuterà a bruciare 144 calorie. Inoltre, agisce sui neurotrasmettitori, i quali rilasciano endorfine che riducono il senso di fame.

Dormite almeno mezz’ora in più per notte

In questo modo potrete evitare i cali di zuccheri e la sonnolenza. Cercate di dormire almeno 7/8 ore per notte, in modo da poter incrementare il funzionamento del vostro metabolismo.

Cercate di rinunciare a qualcosa

Rinunciare a un dolcetto dopo pranzo o dopo cena vi farà risparmiare calorie da bruciare nell’arco della giornata.

Consumate salmone a pranzo

Via libera al salmone e al sushi durante la pausa pranzo, considerato il fatto che presenta ottimi benefici nei confronti della nostra pelle e dei nostri muscoli.

Cercate di stare in piedi

Più starete in piedi, maggiori calorie brucerete (circa 70 nell’arco di un’ora).

Fate fotografie “furbe”

Prendete una fotocamera e mettetevi in questa posizione: tieni il mento in avanti e le braccia lontane dal corpo, girandovi di lato con un piede davanti all’altro.

Perdere peso grazie al tè: via libera al tè verde senza latte

Il tè verde è una bevanda particolarmente benefica per il nostro organismo, considerato il fatto che non contiene eccitanti. Un prodotto interessante e valido anche per chi vuole dimagrire, pertanto è assolutamente consigliato nelle diete. Grazie alla particolare lavorazione ed essicazione delle foglie, possiamo sfruttare tutte le proprietà in esse contenute, come la vitamina A, la vitamina C, la vitamina B e la vitamina E, ma anche zinco, magnesio, manganese e potassio. Per questa ragione, il tè verde svolge un’azione antiossidante molto forte, con conseguenti benefici nei confronti dei radicali liberi, i quali causano un invecchiamento rapido nei confronti del nostro corpo e della nostra pelle.

Grazie alla teobromina e alla teofillina, il tè verde stimola la lipolisi e ci aiuta a dimagrire molto velocemente. Inoltre, le medesime sostante ci aiutano ad accelerare e stimolare il metabolismo basale, offrendo un blando effetto diuretico decisamente utile per contrastare la ritenzione idrica. Ovviamente, per poter impiegare al meglio tutti i principi attivi del tè verde, è fondamentale prepararlo nella maniera più corretta. Dovrete quindi prestare attenzione all’acqua, che non deve andare in ebollizione; a questo punto dovrete aggiungere due grammi di prodotto sul fondo della tazza, che dovrete poi riempire con una parte d’acqua fredda e un’altra d’acqua calda. Lasciate il tutto in infusione per pochi minuti, filtrate e aggiungete limone o miele a seconda dei vostri gusti personali.

Grazie ad uno studio pubblicato sulla rivista Nutrition Research, è stato possibile dimostrare come il latte neutralizzi tutte le proprietà benefiche del tè verde. Di conseguenza, sconsigliamo la sua aggiunta nella bevanda.

La dieta di un giorno per perdere peso e restare in forma

Non è la prima volta che decidiamo di cominciare una nuova dieta, spesso lunga e difficile da portare a termine. Finalmente, è arrivato il momento di provare la dieta di un giorno per dimagrire velocemente, mantenendo il peso forma perfetto senza dover soffrire troppo la fame. Sono davvero numerosi i dietologi che hanno deciso di suggerire un giorno di digiuno rispetto a un regime alimentare troppo rigido e lungo.

Ovviamente, le varie attività quotidiane non sempre permettono di seguire questa pratica, o comunque risulta davvero difficile. Nel caso in cui le vostre giornate siano particolarmente movimentate, ci sarà bisogno di molta energia per poter affrontare e superare al meglio la giornata. Marc Messenguè sostiene che per restare in salute e in forma è necessario seguire un solo giorno di dieta a settimana per tutto l’anno, quindi 52 giorni complessivi.

Una tecnica originale e nuova, che consentirebbe una perdita di peso sana e costante. Ovviamente, sarà quasi impossibile percepire dei risultati rapidi e mirati, ma l’obiettivo più importante di questa particolare dieta è quello di mantenere il peso forma ideale per più tempo possibile. Ciò che dovrete fare è scegliere il giorno perfetto da dedicare al particolare regime alimentare. Ecco cosa viene suggerito, tutto senza sale:

  • Per colazione del pane integrale con della marmellata;
  • A metà mattina un piccolo spuntino a base di frutta;
  • Per pranzo via libera a verdure abbinate a carne, pesce o legumi;
  • Per la merenda un frutto;
  • Per cena di nuovo verdure, carne, pesce o legumi

Dieta LeBootCamp: come dimagrire seguendo semplici consigli

Il sistema migliore per perdere peso è quello delle diete, ma saranno realmente efficaci? Valerie Orsoni, esperta di alimentazione e fitness, ha deciso di reinventare il proprio regime alimentare, stanca delle diete troppo restrittive a cui voleva sottoporsi per restare in forma. Ha così deciso di sperimentare la dieta LeBootCamp, riscontrando risultati eccellenti. Vediamo insieme di che cosa si tratta. Questo nuovo metodo per perdere peso vede uno schema preciso, ma per nulla difficile da seguire.

Prima di tutto, ricordate che tutto è concesso: finalmente non dovrete vivere con l’ossessione di alimenti banditi, creando di conseguenza stress di carattere fisico e psicologico. Al mattino è molto importante bere acqua e limone, possibilmente a temperatura ambiente, in modo da generare benefici al sangue e al fegato. Altamente consigliati gli alimenti crudi, ma da consumare per gradi: ciò significa che si parte con una prima fase di disintossicazione, che dura due settimane, consumando solo mele, avocado, aglio e carciofi.

Dite addio ai social network almeno una volta alla settimana e cercare di respirare e dormire bene. Questi accorgimenti vi aiuteranno a dimagrire più velocemente, con ottimi benefici sulla pancia piatta. Cercate di mantenere un perfetto equilibrio acido-basico, in modo da mantenere il peso stabile. Per controllare l’appetito ed evitare attacchi di fame, masticate la menta. Questo regime alimentare prevede anche il consumo di carne o pesce a pasto (120 grammi), ma anche formaggi (60 grammi). Per condire i vostri piatti dite addio al sale e sfruttate le erbe aromatiche; consumate tè alle ore 14 e praticate almeno mezz’ora di camminata a stomaco vuoto.

Paleo Dieta: perdere peso secondo l’alimentazione del cavernicolo

Quando si parla di Paleo Dieta ci si riferisce all’alimentazione tipica dei cavernicoli, quindi priva di pasta, patatine, torte, dolci e cibi con coloranti e conservanti.  Tra gli alimenti suggeriti troviamo la carne di vitello magro, la carne di cavallo, pollo, tacchino e maiale magro. Ottime anche le uova le sardine, le alici, il tonno, il salmone e lo sgombro, soprattutto se accompagnati da frutta, verdura e frutta secca. Chi desidera seguire questa tipologia di regime alimentare deve dire addio a qualunque tipologia di dolce, alla pizza, al pane, alla pasta, al riso e a qualunque cibo che derivi dai cereali. Anche l’alcool deve essere eliminato, così come i dolcificanti. Stiamo quindi parlando di tutti quegli alimenti che vengono classificati come cibo-spazzatura.

La Paleo Dieta lascia molta libertà dal punto di vista nutritivo, poiché potremo mangiare quando lo desideriamo, a seconda della fame; perfetti i piccoli pasti consumati più volte al giorno. Seguendo questa alimentazione non si dovranno contare le calorie, poiché se si pensa al passato non ci si immagina un uomo delle caverne mentre pesa il cibo. Tuttavia, va precisato che oltre a mangiare in abbondanza, il cavernicolo andava a caccia per procacciarsi il cibo, non lo poteva acquistare nei supermercati. Di conseguenza, per restare in forma, è consigliata una moderata attività fisica giornaliera. Non vi stiamo suggerendo di cacciare orsi e leoni, ma di fare movimento quando possibile: solo così potrete restare in forma senza rinunciare al cibo.

Perdere peso, che fatica! Spiegati i motivi che ci impediscono di dimagrire velocemente

Dimagrire non è per niente semplice: nonostante si seguano le giuste diete e si pratichi una corretta attività fisica, è spesso difficile riuscire a perdere peso e mantenere la linea desiderata una vota raggiunta. Quattro i motivi che ci impediscono di raggiungere il nostro obiettivo, alcuni dei quali probabilmente sconosciuti: vediamoli insieme.

Primo motivo: problemi fisiologici

Il nostro corpo modifica peso in base alla natura evolutiva. Un tempo, non era così semplice procacciarci del cibo e, di conseguenza, l’organismo immagazzinava il maggior numero di calorie possibili per poter sopravvivere. L’unica differenza è che ora, a differenza di anni e anni fa, non ci saranno carestie o periodi di magra senza cibo.

Secondo motivo: memoria del peso

La causa più comune: si aumenta di peso e, con fatica, si riesce a calare. Una condizione che riguarda la memoria del nostro corpo nei confronti del peso, poiché quando si dimagrisce è importante reintegrare una giusta e sana alimentazione, senza proseguire con diete drastiche per eliminare i chili in eccesso.

Terzo motivo: azione del sistema limbico

Spesso sentiamo il bisogno di mangiare anche se non abbiamo realmente fame, una reazione controllata dal nostro cervello. Il sistema limbico si trova al centro di esso e si accende di fronte a un piatto particolarmente succulento, facendocelo desiderare anche se in realtà non ne abbiamo bisogno. Il nostro cervello desidera cibo, ma non controlla la quantità. Se il sistema limbico viene stimolato in continuazione, sarà molto difficile riuscire a dimagrire.

Quarto motivo: vita sedentaria

È molto importante non stare sempre seduti, poiché perdere peso risulterà quasi nullo se non impossibile. Bisogna cercare di attivare il metabolismo e per poterlo fare è opportuno praticare attività aerobica, anche solo per mezz’ora all’aria aperta.

Perdere peso senza dieta? Sì, grazie a 10 consigli utili e interessanti

La primavera è ormai alle porte: mancano pochi giorni all’arrivo della nuova stagione e, come capita ogni anno, cresce il desiderio di perdere peso. Tuttavia, non è sempre facile seguire le giuste diete caratterizzate da un’alimentazione equilibrata e controllata. Per questa ragione, abbiamo deciso di fornirvi dieci piccoli consigli che possono aiutarvi a dimagrire senza seguire precisi regimi alimentari.

Primo consiglio: dormire almeno otto ore per notte

Chi riposa le giuste ore per notte, avrà modo di regolare gli ormoni dell’appetito. È stato dimostrato che chi dorme meno di otto ore al giorno presenta molta più fame, facendoci così aumentare di peso.

Secondo consiglio: come sveglia, scegliamo il limone

Un bicchiere d’acqua calda con del limone spremuto bevuto al mattino ci aiuterà a stimolare in modo positivo il nostro apparato digerente, regolando, depurando e sgonfiando l’intestino.

Terzo consiglio: puntate su colazioni proteiche

La colazione deve essere un vero e proprio pasto, di conseguenza allontanate le tendenze di bere caffè o tè appena svegli. Queste bevande attivano i succhi gastrici presenti nel nostro stomaco, causando non pochi danni. Via libera a uova oppure yogurt con cereali e frutta fresca.

Quarto consiglio: beviamo almeno 2 o 3 litri d’acqua al giorno

Chi non riesce nell’impresa, può consumare liquidi tramite tisane, succhi di frutta fai da te o tè verde.

Quinto consiglio: assimilate molta vitamina D

La vitamina D risulta benefica per la pelle, ma è anche in grado di ridurre il rischio di obesità. Per poterla assorbire è necessario restare esposti al sole per almeno 10 minuti al giorno, senza assumere farmaci particolari e specifici.

Sesto consiglio: camminate per almeno mezz’ora al giorno

Scegliete le scale invece dell’ascensore o fate cyclette per almeno un quarto d’ora al giorno appena svegli. Il movimento praticato al mattino sveglia e attiva il metabolismo, con ormoni che ci consentono di bruciare grassi.

Settimo consiglio: preparate porzioni bilanciate

Tutti i pasti devono contenere il giusto apporto di carboidrati, vegetali e proteine, pertanto non rinunciare a ciò che vi piace, ma cucinate piatti che contengano il giusto equilibrio di elementi.

Ottavo consiglio: evitate i dolcificanti artificiali e le bibite gassate

I dolcificanti artificiali possono generare danni nei confronti dell’organismo, compromettendo le funzioni dell’insulina.

Nono consiglio: sì a un bicchiere di vino o birra durante i pasti

L’alcool è consentito, ma in quantità limitate e misurate. Il vino, se bevuto durante i pasti, aiuta a ridurre il senso di fame.

Decimo consiglio: tre pasti al giorno con due piccoli intervalli

Colazione, pranzo e cena non devono mai essere saltati; in aggiunta, potrete gustarvi degli snack sfiziosi a metà mattina e a metà pomeriggio, in modo da tenere sotto controllo i livelli di zucchero presenti nel sangue.

Dieta del latte: perdi fino a 5 kg in 8 giorni

La dieta del latte arriva dal Portogallo e potrebbe sembrare una scelta azzardata per perdere peso, considerato il fatto che è necessario seguirla alla lettera per ottenere i risultati desiderati. Un regime alimentare piuttosto duro, che vi farà sentire i morsi della fame, da seguire per otto giornate. Grazie a questa idea, sarà possibile perdere fino a 5 kg nell’arco di soli otto giorni: vediamo in che cosa consiste.

Dieta del latte, regime alimentare
  • Primo giorno: 6 bicchieri di latte;
  • Secondo giorno: 4 bicchieri di latte e due frutti a scelta;
  • Terzo giorno: 2 bicchieri di latte, due frutti a scelta e un formaggio light;
  • Quarto giorno: 4 bicchieri di latte, un frutto a scelta e una bistecca magra;
  • Quinto giorno: 2 bicchieri di latte, due frutti a scelta, un uovo sodo e una bistecca;
  • Sesto giorno: 2 bicchieri di latte, un frutto a scelta, un uovo sodo, una bistecca e formaggio light;
  • Settimo giorno: 3 bicchieri di latte e tre frutti a scelta;
  • Ottavo giorno: 2 bicchieri di latte, un frutto a scelta, una bistecca e formaggio light

Durante questo periodo di dieta, si sconsiglia l’assunzione di mele come frutto. Inoltre, potrete bere tè verde a volontà e frullare la frutta scelta insieme al latte per assaporare il cibo diversamente. Per quanto riguarda lo zucchero, optate per i dolcificanti; le bistecche magre possono essere sia bianche che rosse, ma ricordate: questo regime alimentare non deve superare la settimana, poiché si tratta di un vero e proprio trattamento dimagrante d’urgenza che vede l’esclusione di moltissimi elementi importanti per il nostro organismo.

Dieta zona: fino a 1,5 kg la settimana senza soffrire la fame

La dieta a zona è un particolare tipo di regime alimentare appurato da un medico americano, Barry Sears. Uno stile di vita scelto da numerose star internazionali, soprattutto in America, poiché convinte di perdere peso incrementando le difese nei confronti di malattie cardiovascolari, diabete e patologie autoimmuni. L’obiettivo di questa dieta verte nei confronti degli zuccheri, che devono essere mantenuti a livelli precisi nel nostro organismo. Per poter raggiungere questo obiettivo bisognerebbe consumare il 40% delle calorie a base di glucidi, il 30% di calorie a base di proteine e il restante 30% a base di lipidi.

Un’alimentazione che prevede la consumazione di cibo a intervalli precisi, di 5 ore al massimo: ciò significa che sono concessi tre pasti e due spuntini nell’arco di un’intera giornata. Bisogna scegliere i giusti glucidi, le giuste proteine e i giusti lipidi; di conseguenza, la verdura non deve essere assimilata in quantità eccessive come spesso viene consigliato. Gli alimenti da evitare sono: uova intere, mais, salumi, formaggi a pasta dura, carni grasse, cereali, frutta secca, rape, banane, carote, zucca, dolci, panna e zucchero.

L’esempio di una giornata tipo con questa tipologia di dieta prevede:

  • Per colazione una fetta di pane integrale, 60 grammi di formaggio fresco, un cucchiaino d’olio d’oliva, due tuorli d’uovo e un kiwi;
  • Come spuntino del mattino uno yogurt bianco e una noce;
  • Per pranzo un panino integrale, un cucchiaino di maionese, 90 grammi di tonno e 250 grammi di spinaci;
  • Per cena 90 grammi di magro di maiale, 60 grammi di lenticchie, un cetriolo, 5 ml d’olio d’oliva e una patata trasformata in purè;
  • Come spuntino per la sera 30 grammi di formaggio e un wasa fibre