Salute dei denti: ecco gli alimenti che fanno bene

Mangiare in maniera corretta significa tutelare il nostro organismo, anche se alcuni determinati tipi di alimenti possono risultare benefici per i nostri denti. Come per ogni parte del nostro corpo, esistono cibi amici e nemici, ma nell’articolo di oggi abbiamo deciso di suggerirvi tutti quei prodotti alimentari che vi aiuteranno ad avere un sorriso smagliante e invidiabile. È da oramai diverso tempo che i medici suggeriscono di mangiare bene per non avere problemi di salute e Marco Turco, responsabile dei programmi di cura presso i centri odontoiatrici Samadent, ha dichiarato che la prevenzione parte direttamente dalla nostra cucina.

Si sconsiglia l’assunzione eccessiva di gomme da masticare, dolci e zuccheri, concentrando invece tutta l’attenzione possibile sui cibi colmi di fluoro e calcio, come latte, pesce, spinaci, yogurt e acqua. Dal punto di vista detergente, troviamo numerosi tipi di frutta e verdura capaci di svolgere tale meccanismo, a patto che non siano stati sottoposti a cottura: devono essere consumati crudi. In questo modo sarà possibile ridurre la presenza di placca sulla superficie dentale: cosa mangiare quindi? Una mela, insieme alla buccia. Nel dettaglio, ci pare giusto indicare tutti gli alimenti in grado di garantire una dentatura bianca e perfetta.

Il tè verde non macchia i denti e combatte possibili batteri; le mele, come abbiamo già detto, svolgono un’azione detergente per denti e lingua, così come le carote; le fragole ci aiutano ad avere denti bianchissimi, basterà strofinare la polpa sulle zone interessate per qualche minuto. Per la salute delle gengive sono ottimi i kiwi, poiché ricchi di vitamina C; per rimuovere macchie e placca, via libera a mandorle e noci; per l’alito fresco suggeriamo le foglie di prezzemolo, salvia e menta dopo i pasti.

Capelli sani e voluminosi? Basta scegliere gli alimenti giusti

I nostri capelli sono spesso soggetti a trattamenti invasivi e dannosi, come le tinte, le stirature, le permanenti e il calore degli accessori impiegati. È molto importante cercare di mantenerli in salute ed è per questo motivo che spesso ricorriamo a prodotti cosmetici dalle molteplici qualità e funzionalità. Tuttavia, è possibile curare la nostra chioma partendo dall’interno, grazie ad alcuni alimenti precisi e specifici: vediamoli insieme.

Le verdure a foglia verde

Broccoli, spinaci, bietole e altri ortaggi a foglia verde contengono molte vitamine, magnesio e betacarotene, responsabili della produzione di sebo che aiuta i nostri capelli a crescere. Inoltre, agevolano la produzione di cheratina, elastina e collagene, fondamentali per garantire ai nostri capelli la giusta lucentezza.

Il salmone, le aringhe e gli sgombri

Pesci ricchi di Omega 3, ovvero quei grassi benefici per la nostra salute. Tra le loro funzioni, troviamo quella di proteggere il cuoio capelluto.

Le uova e il riso integrale

Le uova sono ricche di biotina, una sostanza conosciuta come vitamina H e zinco; anche il riso integrale presenta la medesima sostanza, agevolando l’elasticità dei capelli.

Il pompelmo rosa

Un frutto colmo di vitamina C, preziosa per la sintesi del collagene. In assenza di questo elemento importante, i nostri capelli e le nostre ciglia appariranno sfibrati e fragili.

I fichi

Colmi di ferro, aiutano a mantenere i capelli forti e resistenti. In sua assenza, potremmo andare incontro a fragilità e caduta.

La frutta secca

Nocciole, anacardi, mandorle, noci e arachidi sono alimenti particolarmente importanti per i nostri capelli, poiché ricchi di zinco e rame. Lo zinco ci aiuta ad avere una chioma meno fragile, mentre il rame sintetizza la melanina.

Le ostriche

Regolano gli androgeni e forniscono buone quantità di zinco al nostro organismo, basilare per la crescita e rigenerazione dei tessuti del corpo, soprattutto per quanto riguarda i capelli.

I fagioli, il latte e i latticini

I fagioli sono ricchi di proteine, zinco e ferro; il latte e i latticini presentano buone dosi di calcio, che possono offrire alla nostra chioma salute e resistenza.